Descrizione e caratteristiche del vitigno Aglianico
vitigno

Un vino del sud dalla storia antica

L'Aglianico è un vitigno molto antico, probabilmente originario della Grecia, introdotto in Italia intorno al VII e il VI secolo a.C. e oggi coltivato principalmente in tutte le regioni che facevano parte del Regno delle Due Sicilie, soprattutto Campania e Basilicata, ma anche dalla Calabria, Puglia, Molise e Abruzzo. I vini ricavati dall' Aglianco sono rossi, di grande struttura e vengono prodotti con i vitigni Aglianico (coltivato soprattutto nelle province di Avellino e Benevento in Campania e che predilige i terreni vulcanici), Aglianico del Vulture (che come dice il nome stesso ha la sua culla sulle pendici del Vulture, un antico vulcano inattivo in provincia di Potenza), e Agliancone (iscritto nel Registro Nazionale come varietà autonoma nel 1971 e sulla cui classificazione c'è ancora dibattito fra gli enologi).
Da questi vitigni si ottiene un vino rosso rubino, fruttato, tannico, di buon corpo e adatto all'invecchiamento. Quest'ultima caratteristica ha fatto sì che l'Aglianico venga anche soprannominato Il Barolo del Sud.

bio

Prodotto certificato da agricoltura biologica 100%

Il nostro vino viene realizzato da uve coltivate nel pieno rispetto delle norme sull'agricoltura biologica, senza l'utilizzo pesticidi chimici, diserbanti artificiali o tecniche dannose per la salute.

vino italiano

Prodotto esclusivamente da uve italiane

I vini Agricola San Teodoro vengono prodotti con uve locali, coltivate nei territori d'origine nel rispetto delle comunità per garantire il massimo dell'autenticità al prodotto finale.

vino biologico

Adatto alla dieta vegana e vegetariana

Il vino è una bevanda che non prevede l'utilizzo di prodotti ricavati dallo sfruttamento degli animali e che non contiene derivati da essi. È pertanto compatibile con un regime alimentare vegano.

Caratteristiche dell'Aglianico

Colore Rosso
Tipologie fermo, spumante, spumante metodo classico
Vitigni Aglianico, Aglianico del Vulture, Aglianicone
Regioni Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Molise, Abruzzo
Abbinamenti Carne alla griglia, arrosti, carne di maiale, selvaggina
I nostri vini a base di Aglianico
  Vantanara Bio IGP Roccamonfina   Scheda descrittiva
  Con Templo Aglianico IGT Roccamonfina   Scheda descrittiva
  Campapietro Galluccio Rosso DOC   Scheda descrittiva
  Sedici Novello IGT Roccamonfina   Scheda descrittiva
  Augusto Rosé Roccamonfina   Scheda descrittiva

Zone di produzione dell'Aglianico

L'Aglianico viene coltivato in:
Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Molise e Abruzzo

Acquista online il nostro vino

Il nostro vino Aglianico è disponibile in diverse varianti, puoi acquistarle online cliccando qui.
Guarda tutte le caratteristiche, Scegli quello più adatto alla tua cena e con un click riceverai l'abbinamento perfetto per il tuo pasto.

Principali DOC dell'Aglianico

La denominazione Aglianico del Taburno DOCG è riservata ai vini delle tipologie Rosso, Rosso riserva e Rosato, prodotti a partire da uve del vitigno Aglianico (min.85%), la restante parte essendo composta da uve di vitigni a bacca nera, autorizzati per la coltivazione nella provincia di Benevento, in Campania.



La denominazione di origine Aglianico del Vulture Superiore DOCG è riservata ai vini prodotti a partire da uve del vitigno Aglianico e Aglianico del Vulture al 100%. La zona di produzione ricade nella parte nord della regione Basilicata, in provincia di Potenza.



La denominazione di origine Taurasi DOCG è riservata ai vini delle tipologie Taurasi e Taurasi riserva, ottenuti dalla vinificazione delle uve del vitigno Aglianico (min.85%), nella zona che comprende i comuni di Taurasi, Bonito, Castelfranci, Castelvetere sul Calore, Fontanarosa, Lapio, Luogosano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Montemarano, Montemileto, Paternopoli, Pietradefusi, Sant'Angelo all'Esca, San Mango sul Calore, Torre le Nocelle e Venticano, tutti in provincia di Avellino.



Cosa dicono i nostri clienti ?

  Prodotto aggiunto al carrello!